Un cantate “Velato” fa la sua apparizione sui social

Dopo Liberato un nuovo cantante, attraverso i canali social e della rete, propone la sua musica celando il suo volto e la sua identità.

Si fa chiamare ” Velato” e, come suggerisce il nome, in contrapposizione ai tempi moderni dove l’immagine è considerata di primaria importanza, egli nasconde la propria volendo cosi’ porre l’attenzione sulla propria musica.

Ma chi si cela dietro quel velo di mistero? Non si sa. L’ho intervistato per saperne un po’ di più su di lui:

-1 Questa prima domanda è quasi d’obbligo. Velato è un’emulazione di Liberato oppure quest’ultimo ti ha regalato uno spunto su cui partire per proporre la tua musica in totale anonimato?

Non penso di emulare più di tanto lui, ma di appartenere e interpretare un genere che si sta riscoprendo, nel quale si possano proporre proprie emozioni, storie e attimi e che possano soprattutto appartenere a tutti. Lo spunto me lo danno I miei occhi, quelli delle persone in strada che mi osservano e quelli timidi nascosti dietro a un muro. Io non faccio altro che raccontare e raccontarmi.

-2 Perché questa scelta di restare nell’ombra in un’epoca dove l’immagine è messa sempre al primissimo posto e prevale su tutto il resto?

La mia è una necessità e una scelta. Estraneo alla massa è un concetto che ho abbracciato da tanto. Non posso tradire me stesso e contraddire tutte le esperienze che mi hanno portato a essere quello che desidero restare oggi.

-3 Che tipo di musica propone Velato?

Velato non propone, racconta la quotidianità, I sentimenti, la vita vera che è fuori da internet e la risposta al freddo distaccamento moderno.

-4 A cosa aspiri?

Non saprei rispondere a questa domanda. Sono abituato a rimanere con I piedi per terra e non illudermi di nulla. Lavoro ogni giorno a cose nuove, sperimentando, scrivendo e migliorandomi.

-5 Cosa accadrà quando e   se il velo cadrà?

Il velo non cadrà mai. Può solo cambiare aspetto e colore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *