Miniera riceve un premio per la diffusione e la rivalutazione della cultura e del territorio di Napoli

Miniera viene premiata dall’Associazione Valentina Un Angelo per la Vita ONLUS durante il pranzo di solidarietà che l’associazione organizza ogni anno per raccogliere fondi

Un anno fa Miniera, intesa come associazione culturale vera e propria, non esisteva nemmeno e certo non immaginavamo che potessimo ricevere un premio per il nostro operato in cosi’ poco tempo e da chi si occupa di sociale da tanti anni. Questo riconoscimento che giunge in modo inaspettato ci riempie d’orgoglio e ci da la carica per fare ancora meglio. E’ obbligatorio farlo, almeno provarci.

Le due Associazioni, di cui si parlerà nel prosieguo dell’articolo, sono per noi un esempio ed un modello da cui trarre ispirazione e per questo ringraziamo chi le rappresenta per aver dato un posto d’onore a noi di Miniera.

DA CHI  VENIAMO PREMIATI? 

Il premio è stato conferito dall’Associazione Valentina Un Angelo per la Vita ONLUS durante il pranzo di solidarietà che l’associazione organizza ogni anno per raccogliere fondi e far conoscere i propri progetti sul territorio. Il suggerimento relativo alla premiazione è stato dato da Rossana Marra, Presidente dell’Associazione Imagine To Help Onlus, altra associazione con sede ad Ariano Irpino, con cui l’Associazione Valentina collabora per la realizzazione di vari progetti. 

PERCHÉ VENIAMO PREMIATI 

Il premio ogni anno viene consegnato a qualcuno che si sia distinto nello svolgimento di attività che apportano particolari vantaggi e benefici ad altre persone, sia nel campo sociale, sia in altri ambiti e settori. Viene premiato dunque l’impegno e la passione che singoli individui o gruppi di persone riescono a mettere nello svolgimento di attività di particolare importanza. Quest’anno è stato deciso che a ricevere la premiazione, dovesse essere l’Associazione “Miniera” per la mission a cui è legata e per le attività che realizza. In particolare, ad essere premiato è il modo in cui l’ente, il cui scopo è quello di difendere, diffondere e rivalutare la cultura e il territorio di Napoli, riesca a coniugare varie attività per il raggiungimento del proprio scopo. Riutilizzo di materiali riciclati, artigianato, cultura, prevenzione della delinquenza giovanile, sostegno morale nei confronti di ragazzi con particolari problematiche di inserimento sociale , queste sono alcune delle ragioni che hanno fatto optare per questa scelta e per fare in modo che attraverso la premiazione “Miniera” divenga nota anche nell’avellinese.  

COSA FA IMAGINE TO HELP 

IMAGINE TO HELP nasce nel 2014 ed è un’associazione privata, laica e senza scopo di lucro nata con lo scopo di contribuire al superamento delle condizioni di povertà e disagio sociale nel mondo ed opera sia a livello nazionale che internazionale nei settori dell’assistenza sociale e socio-sanitaria, dell’assistenza sanitaria, della beneficenza, dell’istruzione, formazione e tutela dei diritti civili. La Onlus rivolge le proprie attività a persone svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari, nonché a componenti di collettività estere. IN AMBITO INTERNAZIONALE: Sin dalla sua fondazione svolge interventi di cooperazione internazionale in Kenya, a sostegno delle fasce più deboli appartenenti alla popolazione Maasai attraverso azioni mirate allo sviluppo economico, sociale ed ambientale. In particolare si è specializzata nel settore della distribuzione di acqua potabile, riuscendo a raggiungere, attraverso i propri interventi, una popolazione beneficiaria di circa 4000 persone. Sempre in Paesi in Via di Sviluppo, ha realizzato inoltre programmi legati all’accesso alle cure sanitarie, con azioni di prevenzione e cura delle malattie infettive nelle aree rurali, al diritto all’educazione, garantendo l’accesso all’istruzione a vari minori in stato di disagio economico-sociale e all’empowerment delle donne. IN AMBITO NAZIONALE: Imagine To Help è particolarmente impegnata nella realizzazione di campagne di sensibilizzazione a favore di tematiche quali l’immigrazione, i diritti umani e l’interculturalità. Con questi obiettivi organizza incontri culturali, convegni, incontri e corsi di formazione in collaborazione con Enti Pubblici, Enti del Terzo Settore e Istituzioni Scolastiche. Svolge attività di laboratorio e progettazione rivolte a studenti appartenenti alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, tra cui importanti progetti di alternanza scuola-lavoro, come quello realizzato nell’anno 2018-2019 con l’Itis Pininfarina di Moncalieri per l’ideazione di un “POZZO 4.0” destinato ai Paesi in Via di Sviluppo. Attualmente è impegnata nella realizzazione del progetto “IO COLTIVO – porte aperte agli orti sociali”, progetto di agricoltura sociale realizzato nel Comune di Ariano Irpino che ha lo scopo di avvicinare i giovani e le fasce vulnerabili all’agricoltura. 

COSA FA L’ASSOCIAZIONE VALENTINA 

L’associazione Valentina nasce ufficialmente nell’ottobre del 2006, in seguito alla prematura scomparsa di Valentina, una ragazza di 16 anni che aveva un fortissimo desiderio, quello di aiutare le persone meno fortunate. La nostra Onlus si pone proprio l’obiettivo di aiutare il prossimo raccogliendo fondi da donare a chi ne ha bisogno ma anche creando occasioni di socializzazione e di coesione.
Durante l’anno vengono organizzati corsi di inglese, di doposcuola, di ballo e anche di riciclo, grazie al quale sono stati creati degli abiti interamente realizzati con materiali di riciclo, i quali sono stati indossati dai ragazzi dell’associazione in uno degli eventi organizzati. Ogni anno si organizzano differenti eventi, tra i quali appunto, il Pranzo di Solidarietà grazie al quale vengono raccolti fondi che consentono all’Associazione  di sostenere sia realtà lontane, sia realtà vicine, tra cui il sostegno a corsi di vario genere destinati a bambini ed anziani. Attraverso i fondi raccolti durante il pranzo di solidarietà dell’anno 2018, per esempio, è stato possibile aiutare una scuola della Repubblica Domenicana.

PERCHÉ CI OCCUPIAMO DEL SOCIALE E CHE SPERANZE ABBIAMO 

Entrambe le Associazioni lavorano fianco a fianco per raggiungere l’obiettivo comune di sostenere fasce deboli dal punto di vista sociale ed economico. L’enorme sinergia creatasi tra i due enti, ha fatto in modo che, negli ultimi anni, si potessero realizzare progetti molto importanti. 

PERCHÉ SI FA IL PRANZO AD ARIANO IRPINO 

Il pranzo che si terrà il giorno 15 Dicembre, oltre che per raccogliere fondi, vuole ricordare Valentina, ragazza scomparsa prematuramente nell’anno 2006, a cui l’Associazione Valentina è ispirata. 

COSA CI ASPETTIAMO DA QUESTA PREMIAZIONE

Le due Associazioni, che collaborano nel progetto degli Orti Sociali, si aspettano di poter creare una collaborazione con l’Associazione Miniera coinvolgendola in un laboratorio, che avrà inizio ad Aprile 2020, ed avrà lo scopo di apportare di creare delle piccole “opere d’arte” da poter installare sul terreno presso cui il progetto degli orti sociali viene realizzato. Il laboratorio coinvolgerà studenti delle scuole primarie e insegnerà loro come poter utilizzare materiale di riciclo trattandolo dal punto di vista artistico ed artigianale.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *