Ed è arrivato anche il tuo turno, anzi ti chiedo scusa se ho ritardato cosi a lungo , sono sicuro che nemmeno te ne accorgerai , visto l’affetto che ricevi ogni giorno nonostante tu fisicamente non ci sei più da tanto tempo ormai. ma domandiamoci piuttosto come mai hai raggiunto un così alto sentimento, che cosa , di te ha lasciato questo ricordo cosi pieno d’amore. io quando ero bambino mi ricordo di qualche sera dove mio padre ascoltando il tuo richiamo si affacciava per comprare i tuoi taralli che forse non erano neanche così superbuoni ma ciò nonostante tutti erano rapiti dal tuo grido, (FURTUNATO VENN A ROBBA BELLA NZOGNA NZOGNA) forse secondo me dovevi essere proprio una bellissima , ti ha dedicato anche una canzone Pino Daniele che nella sua melodia riesce a trasmettere tutta l’aria di quella Napoli che ti apparteneva e che forse non ritornerà più in quella forma così poetica. senza troppo dilungarmi perchè le parole in casi come quello di (FURTUNATO ‘O TARALLARO) non servono per spiegare le emozioni che ha saputo trasmettere questo uomo semplice a questa città .

Di Salvatore Iodice

Salvatore Iodice, fondatore di Miniera, artigiano ed artista, che da tempo porta avanti laboratori ricreativi ed artistici con bambini in difficolta familiari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *